Candele insanguinate per Halloween

Halloween 2016: candele insanguinate

Delle candele insanguinate per un Halloween fai da te . Sarà che mi piaceva Vita da strega (ve lo ricordate? Era un telefilm americano che è stato replicato per un bel po’ di tempo dalla tv italiana. C’era la bellissima Elizabeth Montgomery nei panni di Samantha) o forse perché quando i miei figli erano piccoli vivevo in Inghilterra ma io questa festa l’ho sempre amata!

Mi piace inventare decorazioni a tema e nel caso di Halloween riempire la casa di ragnetti, finte ragnatele e ovviamente un mare di candele. Se vuoi un’altra idea per delle candele a tema Halloween clicca qui .

Occorrente per le candele insanguinate di Halloween:

  • Candele di cera bianca
  • Candele di cera rossa
  • Un accendino

Come fare:

È semplicissimo. Per creare le candele insanguinate basta accendere con l’accendino la candela rossa e poi lasciar colare la cera sulle candele bianche.

Halloween 2016: candele insanguinate

Il risultato è garantito! L’unica accortezza è quella di scegliere bene le candele rosse: ce ne sono alcune che sono rosse solamente fuori mentre a noi servono di cera colorata.

Facile veloce e di grande … pauuuuuura!

Ecco come fare!

Per trasparenza, ricordati che questo sito partecipa al programma di affiliazione Amazon UE. Questo significa che se clicchi sui link che trovi nell’occorrente o su uno di questi prodotti e porti a termine un acquisto, una piccola percentuale va a sostenere le iniziative editoriali di Come fare con Barbara, mentre a te non cambia nulla. Controlla bene, però: ricordati che questi prodotti sono qui solo a titolo indicativo. Prima di acquistare, verifica che facciano al caso tuo per forma, colore, dimensione, prezzo, quantità, tipo di utilizzo che ne dovrai fare.

2 Commenti

  1. Domani le faccio con la mia ragazza dodicenne, ti seguiamo da sempre. Grazie Eleonora e Sofia

  2. Che bello! Mandami le foto, Eleonora!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.