Indice

Detto fatto, il quilling è tornato nella mia sfera di interesse. Questa tecnica di trasformazione della carta, così aggraziata, così leggera eppure così incisiva mi affascina. La filigrana di carta è molto interessante anche per la sua duttilità. Si può usare per creare un dipinto rappresentante un paesaggio, un meraviglioso biglietto di auguri a fiori , una decorazione di Natale oppure, dei veri e propri gioielli di carta (ricordi le perline di carta che avevo fatto tempo fa)? Sono bellissimi e, gli orecchini in particolare, sono talmente leggeri da potere essere indossati tutto il giorno. Ora dimmi se non sono un regalo perfetto per la festa della mamma?! ( per altri regali per la mamma puoi guardare il borsellino, la tazza puntinata, il canovaccio ricamato, il coprivaso origami, lo scrub e perché no, anche la cioccolata calda con il cuore di panna, rigorosamente da servire a letto!)

Orecchini di carta fai da te con il quilling: il video tutorial

Occorrente:

Occorrente per gli orecchini quilling
  • Striscioline di carta
  • Penna da quilling
  • Forbice
  • Formine da quilling
  • Tronchesine
  • Pinze
  • Colla vinilica
  • Catenella
  • Chiodini da bigiotteria
  • Perni per orecchini
  • Pennellino

Orecchini di carta fai da te con il quilling:

Premessa: l’occorrente sembra lungo ma generalmente, tranne pinze, tronchesi e minutaglie di bigiotteria, è tutto contenuto nei kit da quilling che trovi online!

Altra premessa, a parte il numero delle gocce, 18, tutte le altre istruzioni riguardano un orecchino. Devi poi ricominciare per il secondo!

Advertisement

Le gocce

  • Per fare le gocce dividi 2 strisce di colori diverso in 4.
  • Incolla insieme 2 pezzetti, arrotolali con la penna da quilling e ferma con un punto di colla. Sfila il cerchio dalla penna
  • Prendi il cerchio tra 2 dita e schiaccia forte un lato in modo da ottenere una goccia.
  • Hai bisogno di 18 gocce in tutto

Il centro

  • Il procedimento è sempre lo stesso ma questa volta usa strisce intere. Prima una verde, poi una celeste, una blu e chiudi con una celeste.
  • Ferma con un punto di colla
  • In questo modo il centro avrà delle righe che si assottigliano man mano. Questo è dovuto al fatto che le strisce, tutte della stessa lunghezza, si arrotolano intorno ad un centro man mano più grande

Il ciondolo

  • il ciondolo è formato da 1/2 striscia verde, 1 e 1/2 blu, e una verde intera. Tutte unite tra loro con un punto di collapiù un punto di colla finale.
  • Prendi il cerchio ottenuto e spingilo con dolcezza nella formina da quilling per dargli una forma a cupola, se non ti sembra perfetta puoi sistemarla inserendo il dito.
  • Blocca tutto passando la colla vinilica nella parte interna e lascia asciugare.

Assemblare

  • Prendi il centro e metti abbondante colla vinila sul bordoper incollare 8 gocce. Inizialmente lo tenevo in mano ma mi sono resa conto che è più complicato, conviene poggiarlo. Attenzione però che non si incolli sulla superficie! Ogni tanto va spostato!
  • Metti abbondante colla vinilica sul centro e incolla la catenina decorativa tagliata a misura.
  • Mentre il centro asciuga assembla il ciondolo. Passa un chiodino da biggiotteria all’interno della cupoletta e fermalo nella parte superiore girandolo su se stesso creando un’occhiello. Taglia la parte in eccesso con le tronchesine e poi stringi con la pinza.
  • Stesso procedimento per la nona goccia infilando al suo centro un’altro chiodino. Prima di chiudere il nuovo occhiello infila nel chiodo l’occhiello della cupoletta appena fatto, in modo da unire i due elementi
  • Usa la nona goccia per incollare il ciondolo al centro. Metti tra la 4 e la 5 goccia molta colla vinilica e spingi tra le due il pezzo appena assemblato. Lascia asciugare
  • L’ultimo passaggio fondamentale affinché gli orecchini quilling possano essere indossati, è di mettere abbondante colla vinilica sul retro e fissare al centro il perno per orecchini.
  • Lascia asciugare bene.

Ecco come fare !

Se la carta è il yuo materiale preferito, puoi guardare i tutorial sulla cartapesta, i fiori di carta , le magnolie giapponesi, e i progetti di decoupage come la sedia, la cassettiera, sul vetro, fino ad arrivare alle uova di Pasqua

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.