Nintendo Labo da personalizzare: come decorare il Toy-Con pianoforte

Il Nintendo Labo è un prodotto Nintendo che unisce, secondo me, l’amore per le console e i videogiochi a quello per il bricolage. Dopo aver decorato il volante, la moto e il robot, ecco il toy-con pianoforte.

Nintendo Labo: Toy-Con pianoforte, il video tutorial

Nintendo Labo: Toy-Con pianoforte, cosa serve

Nintendo Labo Toycon Pianoforte

1) Nintendo Labo Toy-Con 01 Variety Kit Multi Kit
2) colori acrilici
3) vernice acrilica spray
4) pennelli
5) matita
6) glitter
7) carta da lucido
8) vernice lucida

Nintendo Labo: Toy-Con pianoforte. Come si monta?

Il gioco è costituito da una serie di cartoni piatti, con i pezzi da staccare. Tutte le istruzioni sono sulla Nintendo Switch, che diventa così una specie di manuale di istruzioni: vanno seguite nel dettaglio, passo passo, e sono molto semplici. Per ciascun pezzo da montare ti dicono cosa staccare e come fare le pieghe del cartone.

Bisogna piegare con molta cura e seguire le animazioni sulla Switch per assemblare i vari pezzi.

Uno dei pezzi di cartone che compongono il Toy-con Pianoforte di Nintendo Labo

Una volta che il pianoforte finito, è il momento della decorazione!

Nintendo Labo: Toy-Con pianoforte. Come si personalizza?

Voglio dare una base verde acqua acrilico. La pittura è rigorosamente non diluita per non fare imbarcare il cartone, che reagisce all’acqua. Per mantenere il gioco perfetto nelle sue funzionalità non dovete usare acqua e non dovete interferire con il funzionamento del gioco stesso.
Per esempio, dove vedi elastici, gommini, adesivi, non dipingere!

Una volta passata la base verde acqua, mi dedico ai tasti. Li smonto, li dipingo e li lascio asciugare nell’ordine in cui li ho estratti in modo da poterli rimontare correttamente.

Quelli che nei pianoforti normali sono bianchi li dipingerò di bianco.

Invece i tasti neri, i diesis e bemolle, li dipingo di fucsia. Anche in questo caso uso acrilico non diluito.

Naturalmente, sempre per il principio di non interferire con il funzionamento del gioco, i tasti non vanno dipinti nella parte posteriore, dove c’è lo sticker.

Sui tasti neri preferisco dare due mani di fucsia per coprire meglio. Ti consiglio di fare lo stesso, anche se poi ricopriremo tutto con il glitter.

Ora passiamo alla decorazione.


Ho disegnato un motivo sulla carta da lucido: non mi piace disegnare direttamente sull’oggetto in cartone, perché rimarrebbero visibili tutte le lucidature della gomma da cancellare. Una volta soddisfatta del risultato sulla carta da lucido, l’ho ripassata anche sul lato posteriore del lucido.Appoggio il lucido al mio pianoforte e ricalcando dal retro trasferisco il motivo decorativo sul cartone: ne ho fatti per i vari lati del pianoforte. Falli anche tu a tuo gusto, naturalmente.

A questo punto, ho preso del glitter e l’ho mischiato con il flatting trasparente all’acqua. Un protettivo. Nelle prove avevo messo direttamente il glitter sul disegno, ma viene un po’ sbiadito. Ecco perché passo, per prima cosa, una mano di colore che fa da base e poi dipingo con il protettivo misto al glitter.

Tutte le parti che desidero colorare con il glitter hanno la base di acrilico fucsia (non diluito, mi raccomando!). Ho deciso di usare il glitter anche sui tasti, sulle iconcine, su una riga intorno, sulle manopole (sempre facendo attenzione a non interferire con le parti “attive” del gioco”).

Per rifinire, è meglio passare un protettivo trasparente spray.

Questo è il risultato finale.

E poi, una volta che è tutto asciutto… è il momento di giocare!

Ecco come fare 🙂

 

 

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.