Penso che l’idea di un albero tradizionale e pieghevole mi sia venuta da quando i figli vivono da soli, dividendo la casa con altri studenti! Sono molto legati alla tradizione ma un albero di Natale e gli addobbi prendono posto! Con questo albero il problema non si pone perché si piega e si mette via, in un armadio, sotto al letto, ingombro minimo e per i più pigri esiste anche la possibilità di non staccare le decorazioni! (però diventa meno piatto …) Il l”look” poi è proprio quello di un albero serio e tradizionale ! LO ADORO!!!

In alternativa puoi guardare l’albero di Natale sospeso, quello di cassette, quello con ciambelline e candeline o quello di tulle

Il mio albero di Natale tradizionale e pieghevole: il video tutorial

Occorrente:

  • Pannello truciolato
  • Smalto
  • Colla a caldo
  • Luci a batteria
  • Addobbi di Natale
  • Cerniere e viti
  • Martello
  • Avvitatore
  • Pennello
  • Accendino
  • Carta vetrata
  • Corda polipropilene
  • Forbici
  • Puntine

Come fare il mio albero di Natale e pieghevole:

Disegna la sagoma delle due metà dell’albero su della carta da lucido, riportala sui pannelli di truciolato e poi taglia con il seghetto alternativo.

Con della carta vetrata carteggia leggermente tutto il profilo per togliere le asperità.

Dipingi il truciolato. Io ho dato una sola mano, non molto coprente e solo in orizzontale perché non volevo che il fondo fosse compatto.

Advertisement

Lascia asciugare

Con l’avvitatore monta e cerniere sul profilo dritto dei 2 pannelli di truciolato in modo da unirli. Io ne ho montate 3

Squaglia leggermente il capo del cordino di polipropilene in modo che non si sfrangi

Metti un filo di colla a caldo sul profilo ed incolla il cordino di polipropilene. Ti conviene fare un pezzetto alla volta perché la colla si rapprende abbastanza velocemente e poi non incolla più.

Con puntine e martello attacca le decorazioni all’albero. Ho provato a non usare il martello ma mi si sono piegate tutte le puntine e quindi alla fine ho ceduto.

Non fare arrivare la testa della puntina al legno perché ti servirà un appoggio per fare girare il filo delle lucine!

Fai girare il cavo delle lucine utilizzando sia la sagoma dell’albero tradizionale e pieghevole ma anche, come dicevamo prima, le puntine

Qui dei più chiaramente come fare

Al mio albero di natale tradizionale ( e pieghevole!) non può certo mancare il puntale! Ne ho adattato uno che avevo facendo girare del filo di alluminio intorno alla base e allargando il giro man mano che avanzi fino ad ottenere una dimensione adatta alla punta dell’alberino

lo posiziono sulla cima prima di tagliare il filo di alluminio immondo da potere regolare bene il tutto

Et voilà, il mio albero di natale tradizionale e pieghevole è finito e mi piace TANTISSIMO!

Ecco come fare!

Per trasparenza, ricordati che questo sito partecipa al programma di affiliazione Amazon UE. Questo significa che se clicchi sui link che trovi nell’occorrente o su uno di questi prodotti e porti a termine un acquisto, una piccola percentuale va a sostenere le iniziative editoriali di Come fare con Barbara, mentre a te non cambia nulla. Controlla bene, però: ricordati che questi prodotti sono qui solo a titolo indicativo. Prima di acquistare, verifica che facciano al caso tuo per forma, colore, dimensione, prezzo, quantità, tipo di utilizzo che ne dovrai fare.

2 Commenti

  1. Ciao Barbara, complimenti sei bravissima. Volevo chiederti dove hai acquistato gli addobbi, grazie ☺️

    • Li ho rubati a mia mamma!! credo vengano dall’Austria 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.