Albero di Natale fai da te sospeso

Il video tutorial

L’idea

L’albero di Natale, è fin banale dirlo, non può mancare a Natale. Quando si fa fa te? L’1 dicembre? L’8? Io ho visto posti dove cominciano già a novembre!

Ma se ami il fai da te non puoi limitarti a un albero di Natale normale, giusto? E allora, ecco qui la mia idea: un albero di Natale sospeso. Tutto nasce da un sondaggio di Stefano Cavada di qualche tempo fa.Stefano aveva chiesto: «gratelle per dolci sì o gratelle per dolci no?». Il sondaggio è andato avanti talmente tanto tempo, ho visto talmente tante gratelle sul suo profilo Instagram che alla fine mi sono detta: «eccola, l’idea che cercavo per un nuovo albero di Natale».

Cosa usare per fare l’albero di Natale fai da te… sospeso

1) gratella
2) filo di nylon
3) palle di Natale
4) forbici

Albero di Natale fai da te sospeso: come fare

In realtà ho usato una gratella da barbecue. Ho scoperto che le gratelle sono un mondo! Ci sono quelle da torta coi cerchi concentrici che però per il mio progetto non andavano bene.

Ci sono quelle che hanno una graticola, come quella che ho scelto io.
Ci sono quelle da barbecue che hanno i filetti un po’ zigrinati.

Immagino che l’abbiate capito: io faccio parte per il partito gratella sì!

L’idea è quella di fare un albero di Natale fatto di sole palline, che sospendo legandole alla gratella con dei fili di nylon.

Bisogna lavorare sospesi. Io, nel video tutorial, mi sono arrangiata con gli stativi che reggono le luci per le riprese.

Il progetto è molto semplice, bisogna giocare sulle lunghezze.

Io ho una palla dorata, che sarà come la mia stella dell’albero. Sarà la palla centrale e anche quella con il filo di nylon più corto. Parto da lì e poi lavoro tutto intorno.

Lego il filo di nylon alla palla con due nodi e faccio la stessa cosa con la gratella. Dopodiché, tolgo il pezzo di filo di nylon in eccesso (cosa che si potrebbe fare anche alla fine, tutti insieme).

Dovete lavorare con un filo di nylon sufficientemente lungo perché non sia troppo complicato fare i nodi, quindi è normale avere pezzi in eccesso.

Sistemata la mia palla dorata, lavoro con palline verdi (che compongono l’albero) e delle palline rosse (che sono come le palline d’addobbo).

Il filo più lungo è lungo 1 metro.

Sulla base metto le palline più grosse, tendenzialmente. Sono palline di vetro e devo stare veramente attenta.

Inizio lavorando verso l’esterno ed è meglio fare prima tutto il giro esterno, con i fili più lunghi: si crea la base a un metro dalla gratella.

Poi si accorciano sempre di più i fili e si passa verso l’interno, in modo che il tutto assuma una forma triangolare.

Non nego che sia un lavoro parecchio lungo: ci vogliono molte ore per farlo. Bisogna equilibrarlo bene, però è molto divertente. Per me è durato un tempo di un audiolibro 🙂

Ecco come fare!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.