Indice

Posso dire che la pasta di sale è stata una scoperta interessante, ma non per la ragione che pensi tu!

La pasta di sale, molto amata da genitori e bambini perché è estremamente facile da fare, gli ingredienti sono semplici e reperibili, non è tossica né pericolosa ed è facilmente modellabile. Ma queste sono tutte cose che già sapevi!

la mia scoperta riguarda l’essiccazione, proprio così. Inizialmente ho dato per scontato che l’avrei cotta in forno, e così ho fatto, ma il risultato non mi è piaciuto. La pasta non solo si è ingiallita, si è anche gonfiata in alcuni punti e si è incurvata.

Ho allora provato a farla asciugare all’aria ed il risultato è stato perfetto, la decorazione è rimasta bianca e piatta, proprio come l’avevo fatta. Dopodiché, non solo ho fatto le decorazioni per l’albero ma anche un’amore di calamita a forma di omino di panpepato.

Advertisement

Pasta di sale, una scoperta interessante: Il video tutorial

Occorrente:

Occorrente per la pasta di sale
  • Sale
  • Farina
  • Acqua
  • Formine per biscotti
  • Pennarello rosso
  • Pennello
  • Forbici
  • Spiedino
  • Carta forno
  • Filo di lana

Pasta di sale, una scoperta interessante: Come fare

Dosi

  • 1 tazza di Farina
  • 1/2 tazza di sale
  • 1/2 tazza d’acqua

Procedimento

In un recipiente mischia gli ingredienti, prima con una forchetta, poi impastando con le mani fino ad ottenere una pasta liscia. Se la pasta ti sembra troppo molla puoi aggiungere un pochino di farina.

Spolvera di farina la superficie di lavoro e stendi la pasta con il mattarello, 2 o 3 millimetri. Con le formine da biscotti taglia la pasta e se vuoi appenderle all’albero o usarle per decorare un pacchetto fai un buco con lo spiedino. Per non sprecarne neanche un po’ puoi man mano impastarla e stenderla di nuovo per fare altre formine.

A questo punto ci sono due possibilità diverse.

A. In forno

Sistema le formine in una teglia foderata di carta da forno e cuoci a 130 gradi per 90 minuti, girando le formine a metà cottura.

Il risultato non mi ha soddisfatta. La pasta si è ingiallita , gonfiata e curvata. Niente di grave ma non impeccabili

B. All’aria

Ho preso le formine rimaste, le ho messe sulla carta da forno e le ho lasciate asciugare all’aria per 48h girandole di tanto in tanto. Direi che il tempo di asciugatura dipende dallo spessore della pasta, quindi se è spessa probabilmente ci mette di più.

Si capisce quando è asciutta perché cambia colore, diventa bella bianca

Decorare

Usa il pennarello per disegnare la decorazione. Io ho scelto il fiocco di neve come forma e l’ho decorato con dei disegni rossi.

Proteggi con un protettivo all’acqua trasparente, lascia asciugare poi infila nel buchino il filo di lana .

Et voilà!

Se ti piacciono le decorazioni di Natale, puoi ispirarti guardando i video tutorial del fiocco di neve fatto con i rotoli di carta igienica, le palline fatte con i telai, le palline marmorizzate, gli alberelli di balsa, l’angioletto a sbalzo, le decorazioni quilling, le candele fatte da Margherita, il puntale di gomma crepla, le ghirlande, i centrotavola e tutto quello che può venirti in mente come fai da te per le feste di Natale

P.s Con i fiocchi di neve ho decorato anche una bella ghirlanda!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.