Testiera del letto fai da te in sughero

 Contenuto sponsorizzato da OBI 

Testiera del letto fai da te in sughero: il video tutorial

Testiera del letto fai da te in sughero: l’idea

Questo è uno di quei casi in cui mi innamoro di un materiale e mi viene l’idea per creare un oggetto. Appena ho visto questi pannelli in sughero ho pensato che fossero davvero troppo belli per non trasformarli in qualcosa di nuovo e così ho avuto l’idea di realizzare una testiera per il letto decorata.

Testiera fai da te: cosa serve

Cosa serve per fare la testiera del letto fai da te

– pannelli in sughero
– dima
nastro adesivo gaffa (nastro americano)
nastro carta adesivo
matita
riga
taglierino
pennello
smalto all’acqua
pennarello indelebile
colla di montaggio a presa rapida

Testiera del letto fai da te in sughero: come fare

Ho progettato la testiera per un letto singolo. Questi sono fogli da 50 cm x 1: pensavo che bastassero 50 cm sopra il materasso, in realtà però verrebbe fuori un po’ risicata in larghezza. Quindi unisco due fogli di sughero: lo faccio con la gaffa, che è un mitico nastro che incolla qualsiasi cosa, è telato ed è super resistente.

Man mano che li incollo con il gaffa, stringo i pannelli.

Continuo la lavorazione sul retro.

Mi sono disegnata su un pezzo di carta un disegno per fare un po’ di prove. Io faccio sempre le prove comunque, perché poi alla fine mi servono: mi faccio sempre le prove su carta per capire l’ingombro, per capire com’è la forma, se viene fuori una forma armoniosa o no.

Ho fatto un disegno un po’ arabeggiante, poi, una volta che ho fatto il disegno, mi sono resa conto che è più carino se la parte superiore è piatta. Quindi lascio a destra e sinistra un centimetro.

Sul retro posso farmi tutti i segni che voglio. Prendo le misure, metto la dima di carta a filo, disegno la mia guida e poi taglio tutto con il taglierino.

Questo è il primo pezzo laterale. Naturalmente dovete fare la stessa identica cosa sull’altro lato.

Adesso inizia la decorazione vera e propria, che è molto semplice perché volevo che rimanesse bene in evidenza il sughero, che si vedesse tanto.All’inizio avevo pensato di fare righe da tutte le parti. Poi, alla fine, ho deciso che sarebbe stato molto molto più bello fare soltanto un grosso bordo che segue la sagoma della testiera.

Così ho realizzato un bordo a 10 cm. Per fare il bordo a 10 cm seguendo la parte sagomata dovete mettere la riga sul bordo e prendervi tanti punti di riferimento. Poi si gioca a “unite i puntini”. Ho scelto una matita bianca.

Perché utilizzare una matita? Innanzitutto perché così si può cancellare, oppure scegliere un colore che si veda poco. Insomma: anche se rimane un po’ disegno di matita non si vede.

Una volta finito il disegno, posso passare alla pittura.

Ho scelto un colore – il blu – invece del bianco, perché se avessi fatto la decorazione bianca sul muro bianco la forma della tastiera si sarebbe persa sullo sfondo. In generale, conviene scegliere un colore per la decorazione che sia in contrasto con il colore della parete.

Il sughero non ha una superficie liscia: sono tutti pezzettini agglomerati, quindi dipingendo normalmente si crea una sgranatura molto forte. Va bene che si veda, secondo me, perché è bello percepire che è sughero. Ma consiglio di ripassate più volte per evitare che invece sembri fatto male. Insomma: bisogna dipingere un po’ più accuratamente del solito.

In questo caso, ho scelto è uno smalto colorato.

Lasciate asciugare. Dopodiché, per il montaggio, secondo me la cosa migliore è una colla a presa super rapida (qui trovi i miei tutorial sulle colle per il fai da te). Metto la colla, copiosa, in vari punti della testiera e poi l’attacco al muro e la tengo con le mani qualche secondo. Così la colla ha il tempo di di tirare.

Testiera finita. Ecco come fare.

Testiera del letto fai da te in sughero

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*