La colla a caldo

Antonietta mi scrive per parlare di uno strumento di lavoro che mi è molto caro: la colla a caldo!

Ciao Barbara. Puoi aiutarmi a capire quanti tipi di colla a caldo esistono e le loro differenze? Grazie e sempre mille complimenti!

Ciao Antonietta,

quando si parla di colla a caldo, come noto, si intende un insieme composto da uno stick di colla e da un utensile elettrico a forma di pistola. La pistola si carica con lo stick di colla che, a temperatura ambiente, è solida, di consistenza elastica, generalmente opaca. L’utensile ha una resistenza elettrica che, quando attivata, si riscalda e fonde lo stick di colla che così diventa fluido e di aspetto trasparente. Parliamo di una temperatura di circa 150-180 gradi centigradi (il che significa che, quando si usa la colla a caldo, bisogna fare molta attenzione!).

La colla resa fluida fuoriesce da un forellino e si posiziona sulla superficie da incollare.

Funziona come tutte le altre colle, nel senso che ce n’è una specifica per ogni materiale da incollare, e ti assicuro che usare la colla giusta è fondamentale per la buona riuscita del lavoro. Quella più utilizzata e più facile da trovare è quella universale, ma la scelta andrebbe fatta a seconda di cosa vuoi incollare.

Nelle foto qui sotto ti faccio 4 esempi.

Questa, per esempio, è colla a caldo per legno.

Colla a caldo per legno

Poi c’è la colla a caldo per tessuti e sughero.

Colla a caldo per tessuti e sughero

Questa è quella che si usa abitualmente, trasparente e multi-uso.

colla-a-caldo-trasparente-multi-uso

Ed ecco una colla a caldo colorata: si usa a scopo decorativo!

Colla a caldo colorata a scopo decorativo

5 Commenti

  1. patrizia malandrino
    a

    Ciao Barbara e la prima volta che ti scrivo e ne sono contenta.
    Volevo chiederti di un tuo lavoretto fatto durante la trasmissione di paint tour Life che non sono riuscita a vedere del tutto è che ho cercato su Internet per mari e Monti…..comunque si ratta di una tela credo in velluto drappeggiato da te con inserti di dischetti di carta vetrata elastici e bottoni.
    Mi piacerebbe realizzarlo ma non ho ben chiaro il procedimento e i materiali usati. L unico indizio è una foto che o no riuscita a scattare durante la trasmissione e se vuoi posso invitarla.
    Mi puoi aiutare? Ne sarei veramente felice…….Grazie mille

  2. daniela ladiè
    a

    Io ho quella basica. Dovrei usarla più spesso!Considerando che con l’ago faccio pasticci e invece con lei si risolvono tante cose.
    Grazie, daniela

  3. santinasuperchi
    a

    Cara Barbara, quando eri su Real Time ti seguivo con gioia ed entusiasmo per le tue magnifiche idee. Poi sei scomparsa. Dove posso seguirti?

    • Ciao! Ma qui, naturalmente, sul mio blog e sul mio canale Youtube! Trovi tutti i miei nuovi video tutorial!

  4. Francesco Floris
    a

    Cara Barbara, ho appena acquistato due pistole per incollaggio a caldo di due diametri diversi e trovo interessantissimo il tuo articolo. Conosci qualche sito dove acquistare della colla a caldo di buona qualità?
    Grazie e continua così!!4

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.