Stencil: tecnica, occorrente, trucchi e consigli

postato in: Tecniche, Video tutorial | 4

 

Sullo stencil si potrebbe fare un vero e proprio trattato. È una tecnica di decorazione antica, ancora molto utilizzata, che serve a riprodurre più volte lo stesso motivo. In commercio ormai se ne trovano tanti tipi ma quello perfetto per te puoi crearlo solo tu 😉

Occorrente:

Come fare:

Prima di tutto devi decidere il disegno, puoi farlo a mano libera o ricalcando un disegno esistente. Ripassalo sul Mylar con un pennarello indelebile e … fermati perché adesso arriva la parte più difficile da spiegare e da capire!

Il concetto è questo, se le parti che svuoti sono troppo ampie lo stencil non riesce a rimanere attaccato al muro, in gergo si dice che spancia, si piega verso l’esterno e diventa indomabile. Per questa ragione bisogna fare i così detti ponti o raccordi che hanno proprio la funzione di tenere unite le parti svuotate troppo grandi. La cosa migliore all’inizio è prendere un pennarello di un altro colore e tracciare i raccordi (così li vedi meglio). In alcune zone possono esserne necessari anche 2 o 3 ed è meglio abbondare perché se fossero troppi in un secondo tempo si possono togliere mentre aggiungerli è molto più complicato.

A questo punto puoi tagliare il tuo disegno con il taglierino e una volta finito puoi applicarlo sulla superficie da decorare e tamponare il colore con la gomma piuma

Consiglio #1: prepara il disegno su carta in modo da potere cancellare e ricominciare quanto ti pare. Riportalo sul Mylar solo quando è finito in modo da non avere troppe righe da “decifrare “ al momento del taglio.

Consiglio #2: Anche il decoratore più esperto a volta sbaglia tagliando perché è facile fare confusione. Le prime volte colora le parti da togliere in modo da diminuire gli errori!

Accorgimento: Il colore sia esso acrilico o lavabile non va diluito perché, se troppo liquido, passa sotto lo stencil

Come fare se il disegno è fitto e complicato? Una volta capita la tecnica base puoi passare al livello successivo. Il procedimento è identico solo che se il disegno è molto fitto e complicato, sempre per un problema di tenuta sul muro durante la lavorazione, devi procedere per gradi sovrapponendo vari stencil fino al completamento del disegno. In pratica devi riprodurre lo stesso disegno su più fogli di Mylar e svuotare su ognuno zone diverse per evitare di avere sullo stesso foglio parti vuote troppo vicine tra loro.

La riproduzione del disegno su ogni foglio è fondamentale anche per il riposizionamento dello stencil , potrai infatti poggiarlo facendolo combaciare alle parti già dipinte in modo da essere molto preciso.

Come fare se il disegno è molto piccolo? Se devi intagliare un disegno molto piccolo l’utensile perfetto è il Pirografo. È una specie di “penna” elettrica con una punta che diventa incandescente. Passandola lentamente sul disegno scioglie il Mylar e di fatto lo taglia. Il pirografo è PERFETTO per cerchi pallini e forme sinuose. In questo caso però non puoi lavorare sul tappetino da taglio, che si squaglierebbe, ma devi usare il vetro.

Mylar o acetato? il mylar è l’ideale per creare uno stencil ma può essere sostituito dall’acetato che è trasparente e molto più facile da tagliare . Se dovessi optare per l’acetato ricordati di non prenderlo troppo sottile (esiste di vari spessori) perché tende a “spanciare” .

Ecco cosa potrebbe servirti per fare uno stencil

Per realizzare uno stencil, forse potrebbe servirti qualcuno di questi prodotti. Questo sito partecipa al programma di affiliazione di Amazon UE. Questo significa che, se acquisti uno dei prodotti attraverso i link qui sotto, a te non cambia nulla ma una piccola percentuale della transazione va a sostegno dei progetti editoriali di Come fare con Barbara.
Ricorda anche che i prodotti illustrati sono puramente indicativi, quindi controlla bene se sono quelli che fanno al caso tuo per colore, dimensione, prezzo, caratteristiche in generale, prima di comprare.

Stencil - Come si fa, tecniche, occorrente, trucchi e consigli

Come fare uno stencil: domande e risposte

Se avete dubbi o richieste sulla tecnica dello stencil, scrivetemi nei commenti qui sotto o sul canale Youtube, vi risponderò qui.

ciao Barbara. Ascolta io vorrei fare lo scudetto della Juventus sulla parete e non so proprio da dove iniziare, potresti darmi un aiuto e dirmi come devo farlo… è la prima volta che lo faccio e vorrei un consiglio da te. Grazie mille… (Girolamo, su Youtube)

Il modo più semplice è fare una fotocopia in bianco e nero dello scudetto, andare in copisteria e fartelo ingrandire della dimensione che vuoi. Per riportarlo sul muro, appoggia la fotocopia alla parete, fissala nella parte superiore con del nastro adesivo di carta, prendi della carta copiativa grafite (per intenderci, quella grigia non quella nera o blu), infilala sotto la fotocopia con la parte colorata rivolta verso il muro e senza spingere ripassa tutto il disegno dello scudetto. Se ci sono delle righe, ripassale utilizzando un righello. Togli la fotocopia e la carta copiativa e dipingi il tutto con colori acrilici o tinta lavabile.
Buon lavoro!

Ciao Barbara, io ho un problema un pochino complesso. Dovrei realizzare uno stencil di un codice qr, ma non so come fare, siccome le parti nere del codice sono tante e sono piccolissime. Aiutami tu! (aleghiaccio tube af, Youtube)

Ciao Aleghiaccio! Devi lavorare con più stencil sovrapposti. Disegna tutto il codice, poi su un foglio di mylar (o di acetato) riporti e intagli tutte le parti che non si toccano e su un altro foglio riporti e ritagli le altre parti. A volte gli stencil molto complessi si realizzano usando anche tre o più sovrapposizioni. Buon lavoro!

4 risposte

  1. Adriana Ferrando

    Video interessante con consigli utili. Non avevo mai sentito parlare dei mailor….
    Grazie della tua altruistica disponibilità <3

  2. Dove si comprano il mailor e il pirografo?

  3. gianna tomaselli

    Buon giorno Barbara,

    mi piacciono molto i tuoi lavori e seguo con altrettanto interesse la tua trasmissione. E’ un momento di vero relax vedere tutte quelle bellissime creazioni, anche dei tuoi ospiti.
    Mi chiedo se tu puoi dare delle lezioni private o anche collettive. Mi piacerebbe apprendere meglio alcune tecniche che ho visto eseguire sul programma televisivo.
    grazie
    gianna

  4. Ciao Barbara,
    Un consiglio: per avere uno stencil più netto possibile (senza sbaffature) utilizzando lo smalto ad acqua è meglio usare il mylar da 125 o da 250 micron? Io userei lo stencil solo per definire il contorno e poi procederei a riempirlo a pennello. Grazie!

Lascia un commento