Lampada fai da te con materiali da riciclo

Uno dei lati più interessanti del riuso o riciclo creativo è il fatto che se si collezionano “scarti” che normalmente vengono buttati, si possono fare un sacco di progetti interessanti e creativi. Le lampade fai da te sono una delle possibili applicazioni del riciclo. Qui raccolgo un po’ di idee, mie  e di miei lettori, che poi utilizzare per ispirarti e creare insieme a me!

 

Lampada fai da te con colla vinilica e giornale

 

 

Ci sono dei lavori che è più bello fare in vacanza. Di solito sono oggetti piccoli, di rapida e facile realizzazione. Questo perché d’estate dedicando più tempo alla famiglia, il tempo per i progetti si accorcia e le lavorazioni si velocizzano. Questa piccola lampada che aveva in casa la mia adorata (e paziente) suocerina era un po’ triste. Ha cambiato aspetto grazie ad un po’ di colla e ad un bel verde squillante, che poi è il Colore Pantone 2017, Greenery (come puoi vedere anche sul sito ufficiale della Pantone).

Video tutorial

Occorrente

 

– Carta di Giornale
– Smalto colorato
– Paralume
– Colla vinilica
– Forbici
– Pennelli
– Base lampada

Come Fare

Dipingi la base della lampada con un smalto di colore acceso, lascia asciugare e, se necessario, passa una seconda mano e poi, nuovamente, lascia asciugare.
Io preferisco usare gli smalti all’acqua perché hanno un odore meno forte ed è più facile lavare i pennelli.

In questo caso ho scelto il verde, ma ti consiglio di decidere il colore in base all’arredamento della stanza dove metterai la lampada. Un’unica raccomandazione: che sia un colore vivace perché altrimenti il risultato finale potrebbe essere un po’ scialbo.

Se pensi che dipingere a  mano libera sia troppo difficile puoi proteggere con del nastro adesivo di carta il porta lampada ed il cavo elettrico.

Capovolgi la lampada per controllare che tutto sia stato dipinto per bene: girando gli oggetti, infatti, si scoprono spesso parti non dipinte, soprattutto in presenza di bordi, bordini e modanature. Vale per qualsiasi cosa tu dipinga: tavoli, sedie, non-solo-lampade, insomma.

Con le forbici, taglia il giornale a rettangoli seguendo le colonne degli articoli. Ne devi ritagliare a sufficienza per ricoprire tutto il paralume.

È il momento della colla vinilica! Con un pennello passa la colla vinilica diluita su una parte del paralume e appoggiaci sopra il giornale, spianando con le dita le pieghe che si formano. Fallo con delicatezza, altrimenti la carta si strappa.

Ti conviene passare la colla solo sulla zona del paralume che stai per lavorare.
Se voglio che il risultato finale rimanga perfettamente opaco, come in questo caso, è sufficiente non passare la colla sopra alla carta.

Quando fai il decoupage sul paralume devi decidere se coprire il bordino superiore e quello inferiore o se lasciarli fuori. È decisamente più semplice coprirli perché in questo modo, una volta incollato tutto il giornale, è sufficiente appoggiare la forbice sul bordo per tagliare la carta in eccesso.

Se invece decidi di non coprirli, innanzitutto devi fare attenzione a non sporcarli di colla. Poi devi aspettare che tutto sia asciutto per tagliare la carta in eccesso: probabilmente ti conviene usare un taglierino, facendo attenzione a non tagliare anche il paralume sottostante.

Quando base e paralume sono asciutti non ti resta che assemblarl.

Una lampada fai da te con i tappi di plastica

 

Per esempio, tutti noi usiamo contenitori di plastica di varia misura. E questi contenitori hanno dei tappi. Raccogliete tutti i tappi possibili e immaginabili, delle dimensioni più varie. E poi provate, insieme a me, a fare questa lampada fai da te.

Video tutorial

Occorrente

Trapano
Grossa punta per trapano
Cacciavite
Base di un lume con asta
Paralume
E, naturalmente, tappi di plastica da chiedere a parenti, amici, colleghi, chiunque (perché se si usano sempre gli stessi prodotti, fatalmente, avremo sempre e solo gli stessi piatti)

Come fare

L’idea è quella di utilizzare una base con asta di una lampada per la nostra creazione.

Non voglio usare i tappi a caso, ma creare una vera e propria forma che richiami i corpi delle lampade in legno di una volta, con le forme bombate. Quindi, devo giocare con i tappi in modo da riprodurre quelle forme.

Lavoro con forme e colori in modo da creare una sequenza che mi piaccia, sia dal punto di vista cromatico sia da quello della forma, appunto.

Vedrete che è questa la parte più lunga del lavoro. È naturale smontare e rimontare l’asta più volte, finché non si trova l’armonia che ci piace.

Poi è il momento di fare i buchi nei tappi.

Ho usato una punta del medesimo diametro dell’asta della lampada che devo ricoprire, perché i buchi dovranno essere tali da rendere i tappi passanti.

Inizialmente avevo pensato di usare una punta a tazza: mi sembrava una scelta naturale, ma la mia, evidentemente, aveva i denti troppo grossi e strappava tutta la plastica. Così ho optato per una punta tradizionale.

Lampada fai da te con tappi di plastica - Trapanare

Ah, visto che devo lavorare sul tavolo, avevo bisogno di un supporto per trapanare. E siccome non si butta via niente… ho usato la tavola di legno protagonista del mio video tutorial sullo shabby chic. Trapano facendo molta attenzione un tappo dopo l’altro. Dopodiché, è il momento di assemblare la lampada e mettere i tappi secondo la sequenza che abbiamo immaginato e scelto.

Si toglie il porta-lampadina e si infilano i tappi giocando con i larghi e gli stretti.

Lampada fai da te - Tappi di plastica passanti per l'asta

Si procede così per tutta la lunghezza della lampada.

Lampada fai da te tappi di plastica l'asta

Il risultato finale è contemporaneo e vintage allo stesso tempo.

Potrei anche colorare i tappi o usarli tutti del medesimo colore, per esempio. Ma a me piace così, multicolore. Poi rimonto il porta-lampadina, rifaccio i collegamenti elettrici, metto un paralume coerente con i colori dei tappi, avvito la lampadina e… ecco qua, la mia lampada fai da te con tappi di plastica pronta per diventare un punto luce di casa!

Lampada fai da te - Come fare con Barbara

Lampade fai da te: cosa comprare

 

Se ti è piaciuto questo video tutorial, magari vuoi provare anche tu a fare una lampada fai da te. Così, ho preparato una selezione di prodotti che potrebbero esserti utili. Per trasparenza, ricordati che questo sito partecipa al programma di affiliazione Amazon UE. Questo significa che se clicchi sui link o su uno di questi prodotti e porti a termine un acquisto, una piccola percentuale va a sostenere le iniziative editoriali di Come fare con Barbara, mentre a te non cambia nulla. Controlla bene, però: ricordati che questi prodotti sono qui solo a titolo indicativo. Prima di acquistare, verifica che facciano al caso tuo per forma, colore, dimensione, prezzo, quantità, tipo di utilizzo che ne dovrai fare.

 

Lampada fai da te - Barbara Gulienetti

 

Una lampada fai da te con un cestino per il pane

Mara mi ha scritto su Facebook: vuole un consiglio per fare una lampada fai da te. Io ne ho creata una, per esempio, con i tappi di plastica! L’idea di Mara, però, è un po’ diversa:

«Mia figlia 13enne deve costruire una lampada con materiali di riciclo. I compagni hanno usato il barattolo. Ma devono essere diverse. Io pensavo di usare una bottiglia di plastica (diffusore per ambienti) e incollarci il porta lampada sopra. Decorarla con dello spago e cuori di legno. Per paralume un cestino per il pane capovolto. Ora come lo lego il cestino al portalampadina? Hai altre idee per questa lampada?? Grazie mille, un bacio,

Mara»

Questo è il mio consiglio.

L’idea è molto ingegnosa. Mi piace soprattutto il fatto che ogni elemento della lampada deriva da un oggetto diverso: come sai adoro tutto ciò che è riciclo creativo.

Veniamo a come fisserei io il cestino-paralume al portalampadina.

Secondo me, semplicemente, non dovresti legarlo.

Dovresti, invece, trovare la struttura di un vecchio paralume o un vecchio paralume intero e usare quello. Se trovi la struttura, puoi appoggiare sopra il cestino e quindi fermarlo con delle fascette da elettricista.

Se invece usi un paralume intero lo puoi decorare facendo un decoupage con della carta colorata: potresti riciclare della carta da regalo usata oppure della carta da giornale, che è sempre molto bella.

Ecco il risultato della lampada fai da te di Mara. Il cestino di pane-paralume è perfetto, vero?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*