L’ispirazione e i giorni della frittella

L'ispirazione per creare

 

Oggi rispondo a Michele, che mi ha fatto una domanda un po’ diversa dal solito. È una domanda che riguarda qualcosa di immateriale, che non si può raccontare con un video tutorial o una serie di “passaggi”, ma è ugualmente importante per chiunque abbia a che fare con lavori che richiedano creatività. È quella cosa un po’ magica che si chiama ispirazione.

Ecco il messaggio di Michele:

 

Ciao Barbara mi chiamo Michele ho 16 anni e mi piace molto il disegno da quando ero piccolo e disegno continuamente. Ma ultimamente ho perso l ispirazione. È mai capitato anche a te se si come hai fatto?
Sono un tuo fan !!

Ciao Michele,

intanto grazie per avermi scritto!

Penso che succeda veramente a tutti e continuamente di perdere l’ispirazione.

Ci sono quei giorni che io chiamo “i giorni della frittella”. Nel senso che farei meglio ad andare a fare frittelle: sono giorni nei quali proprio non funziono.

Col tempo ho capito (ma ci sono voluti anni!) che in quel momento conviene lasciar perdere. Quando l’ispirazione non c’è, quando “non funzioniamo”, è inutile intestardirsi. Meglio andare a fare altro, staccare completamente, distrarsi, fare qualcosa che ci piace ma che non ha niente a che vedere con quel che dovremmo fare: una passeggiata, una corsa, cucinare, ascoltare musica, vedere un film, leggere un libro, fare frittelle, appunto. 

Quando poi torno al lavoro a mente fresca, di solito tutto funziona a meraviglia.

Il consiglio sembra banale, ma è solo semplice: quando l’ispirazione non c’è, prova a prenderti una pausa e vedrai che dopo un po’ ti verranno mille idee e soprattutto una gran voglia di disegnare

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.