Carta da parati: dipingere o staccare?

Carta da parati da dipingere

La carta da parati fa venire un grosso dubbio a Tina, che mi scrive:

Ciao Barbara, ho sempre seguito Paint your life e grazie a te ho imparato tante cose utili per il bricolage. Ti scrivo perché ho preso una casa in affitto a Roma ed è in condizioni originali, inizi anni ’60. Il mio grande problema è la carta da parati. Pur lavandola l’aspetto migliora decisamente ma non è dei migliori. Quando ho fatto la proposta pensavo di poterci dipingere sopra. Ora tutti mi hanno fatto venire mille dubbi. Ha resistito bene al lavaggio. Ho preso della colla per carta da parati per riunire per bene le giunture (che volendo poteri anche unire con stucco?) ma non so se pitturandoci sopra assorbirà troppa acqua col rischio di staccarsi.

È una carta ruvida tipo plastificata (non si sfalda strofinandola con panno micro fibra e sgrassatore).

Ti allego foto. Per favore, mi dai un consiglio su cosa e come posso fare? Staccare tutto e rasare sarebbe una cosa più grande di me da affidare ad esterni con una spesa enorme e difficoltà di gestione visto che ho due miciotti già terrorizzati dal cambiamento.

Perdona il messaggio fiume e grazie mille per un tuo aiuto!

Ciao

Tina

Ciao Tina,

se la carta ha resistito all’acqua del lavaggio io la dipingerei. In Inghilterra lo fanno spesso e non mi sembra ci siano grandi problemi. La possibilità che assorba troppa acqua esiste ma le alternative sono

1. tenerla così , e mi sembra di capire che la escludi (non la terrei neanche io)
2. dipingerla
3. staccarla

Io la dipingerei, al massimo la dovrai staccare nel qual caso mi riscrivi e ti dico quale prodotto usare (non te lo scrivo adesso per scaramanzia!)

Per quel che riguarda le giunture, dopo avere incollato i pezzi staccati volendo puoi stuccare ma vedrai che una volta dipinto non ne sentirai più la necessità.

Buon lavoro!

4 Commenti

  1. Ciao Barbara,ho un monolocale con delle belle porte di legno che mi dispiace buttare via proprio per la loro buona qualita.Vorrei dar loro un tocco più moderno,sono del tipo con un grande vetro centrale,cosa mi consigli di fare per svecchiarle e renderle adatte ad un ambiente giovane?

    • Sicuramente cambiare colore! Un tinta unita lucido e via.
      Se poi hai voglia di giocare con il vetro puoi farlo a righe verticali trasparente/opaco.
      Puoi usare una pellicola adesiva, è velocissimo!

  2. Ciao Barbara, ho una carta parati di colore bianco e ruvida.
    Il problema è che mentre dipingevo dei mobili mi si è rovinata appunto con la vernice nera per i mobili.
    Un bel casino perchè se la strofino con un panno si sfalda e si rovina tutta.
    Non so cosa fare se attaccarcene sui pezzi rovinati delle parti nuove o se dipingerla di bianco appunto per coprire le macchie di nero.

    • Io proverei con la pittura bianca perché temo che attaccare altra carta sulle macchia sia un po’ brutta. Tieni però in considerazione che il bianco ha tantissime sfumature (sembra incredibile ma è così) e per fare un lavoro invisibile devi virare leggermente il colore del barattolo con una punta infinitesimale di un altro colore (terra d’ombra naturale? Rosso? Nero? Ocra?) Non è facile ma ce la farai! 💪🏼

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*